Facebook Emoticon

benvenuti a casa della stronza

Questa è la casa della Stronza Jenny, una dimora in cui vigono regole tutte strane e che potreste non accettare, ma a me che me ne fotte?

mercoledì 4 luglio 2012

Cucito addosso


Davvero, non capisco. Come fa gente del calibro di Giovanni Lapàrola a non stare in America, tutto mentre in Italia viviamo un declino cinematografico inesorabile, a quanto pare. Una desolazione pervade l'ambiente cinefilo e pare ci sia confusione con l'omologo, se non fosse per la sostituzione della vocale, cinofilo.
Nel caso di Giovanni si può parlarecontemporaneamente in maniera coerente e onesta sia di cinefilia che di cinofilia. Lapàrola ha un cane, ma non si accontenta di avere un cane comune, ha una cagna attrice senza pudore, va in giro solo con una pelliccia e senza peli sulla lingua, è Tak-Attacco Generale, la bestiola sua compagna di vita e d'avventura divenuta attrice e non per caso, ma per volontà sua e del suo adorato Giò. Nel frattempo è lanciatissima nello showbiz e sarà visibile sul grande schermo a settembre nel prossimo lavoro di Virzì.
La loro è una storia d'amore nata a Bologna sotto un ponte e per volontà dell'Altissimo, che in questo caso non si è limitato a metterci lo zampino ma ci ha infilato proprio tutta la zampa, letteralmente, in un momento particolare della vita di Giovanni.
Grazie a Dio, creatore di creature tanto speciali come Tak e soprattutto come Giovanni e Giulia la compagna e assistente umana di Giò.

La mia amica Gazzella ha dedicato un post a questo breve capolavoro, che ho definito alla presentazione del 27 giugno a Otranto (da me condotta e organizzata) "una piccola perla della cinematografia italiana" e da lei giudicato con un bellissimo voto: 9 http://angelaleucci.blogspot.it/2012/06/cusutu-ncoddu-giovanni-la-parola-italia.html

Ringrazio l'altissimo di avermi fatto conoscere Giovanni e tutto il cast di Cucito, rigrazio di avermi fatto conoscere Ruggero e Davide, i due produttori esecutivi del corto in questione. Un giorno, sono sicura sia molto vicino, potrò dire io li conosco, magari mentre sullo schermo il mio amico Quentin Tarantino presenta un film di Giovanni Lapàrola, molto americano.

Intanto lo bestemmio per avermi dato Moccia e Muccino, troppo italiani.

1 commento:

  1. Domenica prossima, alle 11:30, di dentro a tutte le cattedrali dell'Italia, si celebrerà una veglia di bestemmie grosse e brutte assai perché sopra a questa terra ci stanno pure Moccia Muccino Piperno e Avallone. Carofiglio ancora non ha raggiunto il quorum, tiene tempo fino a sabato alle 24:00

    RispondiElimina

lasciare un commento è sexy ;)

Twitter Followers

Google+ Followers

networkedblogs